Corso Step 3 Hip and Pelvis - Ability Group

Vai ai contenuti

Corso Step 3 Hip and Pelvis

CORSI > STEP > Step 3 Hip and Pelvis


S.T.E.P. 3
Hip and Pelvis


PERCHE' PARTECIPARE?

Vuoi imparare a dosare particolari esercizi per la riparazione dei tessuti, la circolazione locale, apprendimento motorio, la coordinazione, la resistenza e allenamento alla forza ?

Vuoi saper creare esercizi per facilitare il muscolo, lunghezza / tensione e allenamento a multi-resistenza ?

Vuoi descrivere le implicazioni evidence based sulla discinesia del pavimento pelvico sulla funzione pelvica ?

Vuoi apprendere esercizi in progressione dalla mobilizzazione alla stabilizzazione delle anche e del bacino ?

Vuoi creare esercizi specifici per i pazienti e protocolli per patologie che affliggono la cuffia dei rotatori, per la riabilitazione post-chirurgica e per le condizioni che colpiscono gli atleti ?

Vuoi saper progettare una progressione di esercizi PFM sia per la muscolaturaipo e ipertonico del pavimento pelvico sia per l'incontinenza che per il dolore ?


PRESENTAZIONE
_____________
Il corso offre un approccio clinico rispetto ad un programma dosato individuale, altamente specifico che includa: resistenza (concentrico, eccentrico, isometrico), ripetizioni, set, riposo, velocità, range e frequenza con riferimento alle qualità funzionali che vengono sviluppate.

Verranno trattati i concetti di dosaggio nell’esercizio, la progettazione e la progressione per la riabilitazione dell'anca e del bacino.
Tali concetti saranno affrontati in un modo che permetterà al clinico di sviluppare il proprio programma di riabilitazione.

Verranno trattati i concetti STEP relativi alle condizioni biomeccaniche e neurologiche dell'anca e del bacino, incluse le restrizioni articolari, nonché i deficit di controllo motorio correlati alle disfunzioni dell'anca e delle pelvi.
Utilizzi gli stessi esercizi per l’anca con tutti i tuoi pazienti?

Scopri perchè questo corso ti sarà molto utile!
 
  • La mobilità e la funzione dell'anca sono fondamentali per il quadrante inferiore, così come la zona del bacino e la colonna lombare.

  • Evita il bisogno di chirurgia per un anca osteoartritica imparando a mobilizzare correttamente l’articolazione, senza "allungare" l'arto.

  • I principi clinici di istologia descrivono i concetti di dosaggio dell'esercizio per la riparazione della cartilagine.

  • Scopri perché l'impingement dell'anca (conflitto femoro-acetabolare) è così comune (spesso legato a una cattiva tecnica di squatting comunemente insegnata) e come cambiare la modalità di allenamento.
 

SEDE DEL CORSO
_____________

in fase di definizione

DOCENTE DEL CORSO
Certificato OGI
_____________
PROGRAMMA
_____________
Secondo giorno

8:30 Q & A
8:30 Lezione: Progettazione dell’Esercizio - linea d'azione
9:00 Laboratorio Resistenza planare di base
9:30 Laboratorio: linea di azione in linea di fibra
9:45 Laboratorio: linea di azione in linea di fibra
11:00 Lezione / laboratorio: Allenamento con Locking
12:00 Lezione: Progressioni nell’esercizio
13:00 Pranzo
2:00 Lab: Esercizi di Progressione
3:00 lavoro di gruppo – case study
05:00 Riepilogo / Chiusura

Giorno uno

9:00 Introduzione
9:15 Introduzione ai Principi di STEP e di mobilizzazione
10:00 Lab 1: mobilizzazione
11:00 Lezione: Neurologia e Istologia Clinica
11:30 Laboratorio: OSR Lombare
12:00 Lezione: Fisiologia dell’allenamento
12:45 Laboratorio: Test di Dosaggio
13:00 Pranzo
2:00 Lab: Test di dosaggio
02:30 Lezione: controllo motorio lombare
3:30 Lab: Test di controllo motorio
04:30 Lezione: Coaching Motor Control - messa a fuoco interna / esterna
5:00: Laboratorio: allenamento esterno / interno di messa a fuoco
5:30 Riepilogo / Chiusura
I partecipanti saranno in grado di:

Dosare particolari esercizi per la riparazione dei tessuti, la circolazione locale, apprendimento motorio, la coordinazione, la resistenza e allenamento alla forza

Creare esercizi per facilitare il muscolo, lunghezza / tensione e allenamento a multi-resistenza

Descrivere le implicazioni evidence based sulla discinesia del pavimento pelvico sulla funzione pelvica.

Esercizi in progressione dalla mobilizzazione alla stabilizzazione delle anche e del bacino

Progettazione della progressione dell'esercizio PFM sia per la muscolatura ipo e ipertonico del pavimento pelvico sia per l'incontinenza e il dolore

Creare esercizi specifici per i pazienti e protocolli per patologie che affliggono la cuffia dei rotatori, per la riabilitazione post-chirurgica e per le condizioni che colpiscono gli atleti.


Torna ai contenuti